Massimo Livadiotti

Cenni Biografici

Nato a Zavia (Libia) nel 20/11/59 si è diplomato presso l’Accademia di Belle Arti di Roma nel 1981, vive e lavora a Roma.

El templo

Massimo Livadiotti

Oltre a numerose mostre personali a Milano, Roma, Bologna, Parma, Latin in importanti gallerie private, annovera anche 2 personali antologiche presso il Museo Petofi di Budapest (1997) e presso La Sociedad Nationales de Belas Arte a Lisbona (2000). Tra le principali mostre pubbliche possiamo citare nel 1999 la mostra “Giganti” al Foro di Nerva a Roma, ha esposto alla Mole Vanvitelliana di Ancona nel 2005, nel 2007 partecipa alla XVI edizione della Triennale di Arte Sacra a Celano (L’Aquila) e nel 2010 alla LXI edizione del Premio Michetti a Francavilla a Mare (Ch). Ha esposto in vari spazi espositivi pubblici di Roma come il Palazzo delle Esposizioni (Quadriennale 1996), Museo del Corso, Vittoriano e Macro. All’estero ha partecipato a numerose collettive sia in prestigiosi spazi pubblici che Museali in Belgio, Stati Uniti, Germania, Pakistan, Australia…

La sua opera è stata oggetto di studio per tesi di laurea presso l’Università La Sapienza di Roma e presso l’Accademia di Belle Arti di Catania.

Opere sue si trovano in importanti collezioni pubbliche e private come la Collezione della Farnesina, Galleria Comunale di Arte Moderna di Roma, Collezione Bulgari, Istituto Pontificio di Archeologia Sacra di Roma. In provincia di Rieti si trovano 2 pale d’altare commissionate all’artista presso la Chiesa di S. Maria Nuova a Toffia e presso la Chiesa di S. Giovanni Evangelista in Bocchigniano.